Fuori serie - Serie TV - Star Trek

Vai ai contenuti

Menu principale:

EPISODI
STAR TREK (STAR TREK)

Nazionalità: Stati Uniti - Anni di produzione: 1965-1969 - Genere: fantascienza - Titolo italiano alternativo: Destinazione Cosmo - Numero stagioni: 3 - Numero episodi: 79 (+ 1 episodio fuori serie, catalogato come numero "0") - Durata episodi: 50 min.

Nell'anno 2266, la nave stellare Enterprise, al comando del Capitano James T. Kirk, inizia il suo terzo anno di una missione quinquennale nello spazio. Lo scopo dei viaggi interstellari è di "esplorare nuovi mondi, alla ricerca di nuove civiltà, per arrivare là dove nessuno è mai giunto prima". La Terra fa ormai parte di una federazione di pianeti che comprende fra gli altri Vulcano, Andor, Tellar e Delta IV. Nemici giurati della Federazione sono i Klingon e i Romulani, contro i quali l'Enterprise dovrà spesso scontrarsi. L'equipaggio della nave ammiraglia della Flotta Stellare è composto di ufficiali di diverse razze terrestri e non, che lavorano fianco a fianco in perfetta armonia.
FUORI SERIE (1965)
Serie creata da Gene Roddenberry - Prodotta da Gene Roddenberry - Produttore associato Byron Haskin - Direttori artistici Pato Guzman, Franz Bakelin - Direttore della fotografia William E. Snyder -  Effetti fotografici Howard A. Anderson Co. - Effetti speciali Joe Lombardi - Musiche Alexander Courage - Costumi William Ware Theiss - Consulente scientifico Harvey P. Lynn Jr.

Con Jeffrey Hunter (Capitano Christopher Pike), Majel Barrett (Numero Uno), Leonard Nimoy (Spock), John Hoyt (Dottor Philip Boyce), Peter Duryea (Tenente José "Joe" Tyler), Susan Oliver (Vina), Adam Roarke (Capo Garrison), Meg Wyllie (il guardiano) e con Laurel Goodwin, Clegg Hoyt, Jon Lormer, Georgia Schmidt, Sande Serena

Si definisce "pilota" l'episodio realizzato per presentare una nuova serie alla produzione. Se viene approvato si ottengono i finanziamenti e si dà il via a una nuova serie di telefilm. Fra i primati che "Star Trek" può vantare vi è anche l'esistenza di ben due episodi pilota. Esistono al mondo centinaia di episodi pilota di serie mai realizzate e questo poteva essere anche il destino di "Star Trek". Infatti la NBC giudicò "The Cage" troppo cervellotico e concettuale, ma l'idea di base fortunatamente piacque e così furono eccezionalmente concessi a Gene Roddenberry i fondi per realizzare un secondo episodio pilota che venne approvato. Il resto è storia.
"The Cage" rimase giacente su qualche scaffale per oltre vent'anni. E' solo nel 1986, sulla scia del successo travolgente dei film per il grande schermo e della nuova serie "Star Trek - The Next Generation" che l'episodio venne rispolverato, restaurato e proposto per la prima volta in televisione negli Stati Uniti e quindi distribuito nel resto del mondo.
0. THE CAGE (LO ZOO DI TALOS)
Scritto da Gene Roddenberry - Diretto da Robert Butler
Trasmesso per la prima volta nel 1988 nell'ambito del documentario dal titolo: "The Star Trek Saga - From One Generation to the Next"
Trasmesso per la prima volta in Italia su Italia 1 nei primi anni '90
Il Capitano Christopher Pike, a bordo dell'astronave USS-Enterprise, sta  facendo rotta verso una base stellare quando riceve una richiesta di soccorso  dal pianeta Talos IV. Insieme all'ufficiale scientifico, il Signor Spock,  scende sul pianeta dove scopre alcuni scienziati terrestri sopravvissuti al  naufragio della loro astronave avvenuto circa venti anni prima. Fra di loro vi  è una bella ragazza di nome Vina che all'epoca del disastro era poco più che  una bambina. Quando il Capitano Pike si mostra stupito per l'eccellente stato  di salute dei naufraghi, Vina si offre di spiegargliene la ragione,  allontanandolo dal gruppo. Ma occhi alieni li osservano...

  • Già da questo episodio vengono introdotti importanti dispositivi tecnologici che getteranno le basi scientifiche per l'intera saga: si tratta del teletrasporto, dei motori a curvatura, dei comunicatori personali e delle pistole a raggi.
  • Spock è l'unico personaggio di questo episodio che ritroveremo nella serie definitiva, anche se il suo carattere vulcaniano verrà meglio delineato. Per chi conosce bene la serie è curioso vedere che qui sorride, incantato dalla bellezza di un fiore!
  • I temibili Talosiani vengono presentati come individui di sesso maschile, ma gli attori che li interpretano sono tutte donne, pesantemente truccate e doppiate con voci maschili.
SERIE TV "STAR TREK"
Testi di Renata Bertola e Claudio Secco
Grafiche e web-mastering Claudio Secco
- Tutti i diritti di riproduzione e trascrizione riservati -
 
Torna ai contenuti | Torna al menu